By WA SEO Seattle
Volley Brolo - Sito Ufficiale

L'Elettrosud batte Castellana in gara 2. La bella di mercoledì sfida decisiva.

Sarà necessaria gara 3 per decretare chi supererà il turno tra Elettrosud Brolo e Materdomini Castellana Grotte. Una Elettrosud tutta cuore e grinta, con uno strepitoso Gromadowski, autore di 32 punti, al PalaTorre di Torrenova  batte i pugliesi per 3 a 1,  riporta in parità il conto, rimandando tutto alla bella di mercoledì prossimo (25-20, 16-25, 25-22 e 25-17 la progressione dei set).

Al fischio di inizio della coppia arbitrale Valeriani-Chimento, Cortese, per l’Elettrosud manda in campo la migliore formazione possibile con Visentin palleggiatore, Gromadowski in diagonale, Sesto e Muscarà centrali e la coppia Santangelo-Giustiniano martelli ricevitori. Libero il giovanissimo Guglielmo. Fanizza, per gli ospiti, schiera Cazzaniga, Pellegrino, Spadavecchia,Sperandio, Civita e Castellano; nel ruolo di libero Primavera. Assenza di non poco conto per i pugliesi quella dello schiacciatore Libraro.

1° set: Brolo parte subito bene, vogliosa di vendicare la sconfitta rocambolesca di mercoledì scorso. Visentin, con un perentorio muro firma il 5 a 1 per i bianco blu, con Fanizza che si avvale del suo 1° t.o. discrezionale. Al ritorno in campo, gli ospiti non demordono e riacchiappano la parità. Al t.o. tecnico Elettrosud avanti per 12 a 11. Brolo c’è e si sente.  Sugli scudi uno strepitoso Gromadowski che, in serata di vena, comincia a mettere a terra palloni in quantità industriale. Un suo ace firma il 15 a 12 per Brolo e Fanizza deve rifugiarsi nel suo secondo t.o. discrezionale. Ancora ace di Gromadoswki e Brolo vola per il rush finale con Visentin a muro (20-14). L’attacco vincente di Gromadowski chiude il primo set (25-20).

2° set: Inizio di parziale giocato punto a punto fra le due squadre. Poi gli ospiti rompono gli indugi ed allungano fino al 5-9. Brolo tenta il recupero e per poco non ci riesce. Santangelo a muro, firma il 10-11. Al t.o. tecnico Castellana è avanti di due lunghezze (10-12). Al rientro in campo, gli ospiti operano l’allungo decisivo e, nonostante i due t.o. chiesti dalla panchina brolese, la Materdomini vince facile il set, con il punteggio di 25 a 16, riportando in parità il conto dei set.

3° set: Inizio guardingo con le due squadre che procedono gomito a gomito. Il primo strappo viene dall’Elettrosud che, con un Gromadowski implacabile, si porta sul 9 a 5, costringenfo Fanizza al t.o. discrezionale. Al rientro in campo è ancora Brolo a menare le danze (11-5). Gli ospiti non mollano. In casa brolese si spegne la luce e Castellana si fa sotto minacciosa (11-9). Cortese ferma il gioco, ma gli ospiti acciuffano la parità sul 13-13. La voglia di volersi giocare ancora le proprie chances è troppa nei ragazzi in maglia bianco blu, e così Sesto suona la carica ed il suo ace dà il 20 a 18 per Brolo. Ancora Castellana che rientra sul 20-20. Poi, con la tensione che si taglia a fette, Brolo allunga sospinta dai suoi tifosi. Chiude il set uno spettacolare muro di Sesto (25-22)

4° set: Come nei precedenti parziali, l’inizio è giocato punto a punto. Al t.o. tecnico è comunque Brolo ad essere avanti per 12 a 10. L’attacco out di Castellano ed il primo tempo vincente di Muscarà portano l’Elettrosud al +4 (15-11) e Fanizza ferma il gioco chiamando t.o.. Gromadowski, implacibile, porta i bianco blu all’allungo decisivo (20-13). Sesto firma il punto del 24-14 con Castellana che continua a crederci riportandosi minacciosa (24-17). Chiude i conti ancora Sesto (25-17) rimandando tutti sotto la doccia per la bella di mercoledì prossimo.

Bella prova di maturità dell’Elettrosud che, grazie al lavoro svolto dalla coppia Cortese-Pelillo, comincia a vedere i suoi primi frutti. Da rimarcare, infine, la bella partita del giovanissimo libero, appena 17enne, Guglielmo che, oltre a dare serenità alla ricezione,ha sfoderato numeri di alta scuola.

Tabellino incontro:

Elettrosud Brolo: Gromadowski 32, Visentin 5, Sesto 13, Muscarà 8, Giustiniano 8, Santangelo 6, Colarusso 1, Guglielmo (L). n.e. Bonina, Mirenda, Vitanza. All. Cortese.

Materdominivolley.it Castellana Grotte: Cazzaniga 23, Petrosillo 2, Civita 5, Castellano 16, Sperandio 9, Spadavecchia 7, Braico 1, Mariella,  Pellegrino, Primavera (L). All. Fanizza.

 

Al fotofinish la 1° vittoria

La prima vittoria stagionale dell’Elettrosud arriva al fotofinish della regular season. I bianco blu brolesi battono per 3 a 2 i calabresi del Caffè Aiello Corigliano e si preparano, con un nuovo morale, ad affrontare i play off che partiranno già da mercoledì prossimo (20-25, 25-21, 23-25, 25-20 e 15-11 la progressione dei set).

Bella e spumeggiante partita tra Elettrosud e Caffè Aiello Corigliano. Gli ospiti partono subito a razzo e vincono il primo set per 25 a 20 dopo aver effettuato l’allungo decisivo a ridosso del t.o. tecnico. Risponde con orgoglio la formazione brolese nel secondo parziale. Visentin e compagni non vogliono perdere l’ultima occasione per regalare almeno una vittoria agli aficionados brolesi che anche questa volta non hanno fatto mancare il loro sostegno. Arriva la parità nel conto dei set con Brolo che vince il secondo parziale per 25 a 21. Terzo set combattuto punto a punto fra le due squadre. I due opposti in campo, Gromadowski per l’Elettrosud e Williams per il Caffè Aiello duellano a distanza. Bene il reparto di attacco dei bianco blu. Si arriva al rush finale con le due squadre appaiate, con i rossoneri calabresi che hanno la meglio sul filo di lana (23-25). Elettrosud indomita e battagliera nel quarto set. Troppa è la voglia di vincere l’incontro. E così ancora una volta, Sesto (125° partita in maglia bianco-blu) e Santangelo suonano la carica. Entra in campo il giovanissimo Vitanza e, dai nove metri, fa la differenza portando in vantaggio l’Elettrosud che sprinta ed arriva ancora alla parità di set (25-20). Si chiude, quindi, con il tie-break. Partono meglio gli ospiti con un buon Cernic (0-3) e t.o.Brolo. Al ritorno in campo la formazione brolese prende fiducia, sospinta dal pubblico, si riporta in parità. Al cambio di campo, sono però gli ospiti ad essere in vantaggio (6-8). Gromadowski trascina l’Elettrosud e riporta i bianco blu in vantaggio. Bene a muro con Sesto e Santangelo (autore di una splendida partita), i bianco blu volano nelle fasi finali del tie-break. Chiude i conti Giustiniano con un pipe che scatena l’ovazione del pubblico presente.

Hanno diretto l’incontro i sigg.ri Frederick Moratti (1° arbitro) della sezione di Frosinone e Gianluca Bertoletti (2° arbitro) della sezione di Roma.

Tabellino incontro:

Elettrosud Brolo: Sesto 11, Santangelo 17, Gromadowski 26, Visentin 2, Vitanza 1, Muscarà 3, Giustiniano 16, Colarusso, Gugliemo (L). n.e. Bonina e Mirenda. All. Cortese.

Caffè Aiello Corgiliano: Fabroni, Williams 23, Cernic 10, Tosi 1, Bortolozzo 11, Festi 9, Tomasello, Galaverna 16, Rivan (1°L), Casciaro (2° L). n.e. Ritacco, Santucci, Borgogno e Russo. All. Totire.

   

Bertoli non fa sconti e Milano vince per 3 a 0

Anche l’Itely Milano passa alla 9° di ritorno, per 3 a 0, al PalaTorre, non concedendo nulla alla formazione dell’Elettrosud (13-25, 23-25 e 18-25 la progressione dei set).

Con il netto punteggio di 3 a 0 la formazione lombarda dell’Itely Milano passa agevolmente sull’Elettrosud  Brolo che, ancora una volta, ha dovuto fare a meno dello schiacciatore Giustiniano, fortemente claudicante per una distorsione alla caviglia rimediata 3 settimane or sono. Non inganni la sua presenza in campo, dalla seconda metà del secondo set, perché la coppia Pelillo-Cortese ha dovuto giocoforza rischiare l’argentino, per gli evidenti problemi che stavano affliggendo la ricezione bianco blu , pur sapendo che il gaucho non avrebbe mai potuto attaccare. Per il resto la partita è filata liscia liscia per gli ospiti che, accompagnati da circa 30 tifosi, hanno avuto solo qualche patema d’animo nel secondo set dove, dopo averlo per lunghi tratti dominato, stavano commettendo l’errore di far rientrare in partita l’Elettrosud che a sua volta ha sciupato l’occasione e buttato alle ortiche la possibilità di impattare il conto dei set. Bene fra i bianco blu il rientrante Sesto, che ha chiuso l’incontro con il 70% in attacco. Un caloroso ben tornato è stato rivolto dal pubblico presente all’ex Matteo Bertoli che, schierato titolare da coach Maranesi, ha soprattutto dai nove metri, messo in seria difficoltà la retroguardia brolese.

Hanno diretto l’incontro i sigg.ri Christian Palumbo (1°) della sezione di Cosenza e Giuseppe Piluso (2°) della sezione di Treviso.

Tabellino incontro:

Elettrosud Brolo: Guglielmo, Bonina, Sesto 9, Santangelo 7, Gromadowski 9, Visentin 2, Muscarà 3,Vitanza, Giustiniano 1, Mirenda (L). All. Cortese

Itely Milano: Mattera 6, Bencz 15, Di Felice 1, Rigoni, Sirri, Daolio 2, Tescaro, Giglioli 6, Bertoli 13, Jakovlijevic 12, Barsi, Cerbo (1° L), Seregni (2°L). All. Maranesi

   

Pagina 1 di 61

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

News